Il progetto #LiberailFuturo presenta l'incontro "La Comunità Educante ai Tempi del Corona Virus"

Evento per la creazione di una Comunità educante

Finalmente ci siamo! 
Giovedì 23 luglio si terrà l'incontro/workshop La Comunità Educante ai Tempi del Corona Virus, analisi, riflessioni, idee e proposte per la creazione di una Comunità Educante Smart.
Appuntamento in diretta Facebook sulla pagina #LiberailFuturo dalle ore 9:30 per seguire gli interventi Istituzionali e dei professionisti all'opera, impegnati sul confronto e sullo sviluppo di un piano di azione coordinato che dovrà cercare forme di confronto virtuali che possano diventare “virtuose”.

L'obiettivo dell'evento online è trasformare la situazione di crisi causata dall’emergenza sanitaria Covid-19, che ha incrementato le condizioni di povertà educativa delle famiglie e dei ragazzi più fragili e reso difficili le relazioni sociali, in un’opportunità che consenta di immaginare, costruire e realizzare un format innovativo e funzionale per una Comunità Educante Online che vada ben oltre la contingenza della situazione epidemica. 
Si vogliono quindi porre le basi per la realizzazione di un format innovativo - sia dal punto di vista delle tecnologie che da quello dei contenuti - che attraverso analisi e riflessioni comuni, cambi il paradigma delle Comunità Educanti e attivi la creazione di una Comunità Educante Smart, che consenta l’utilizzo di tools posti a disposizione dalla Digital Innovation che riescano a coinvolgere bambini e ragazzi, insegnanti e genitori, istituzioni e territorio nei processi di partecipazione, inclusione e decisione. 
Da sempre, infatti, gran parte della discussione sull’importanza del ruolo dei new media in ambito educativo ha da sempre dato per scontato un livello di accesso e uso di Internet molto diffuso nella vita delle persone, dei ragazzi, delle famiglie e delle istituzioni coinvolte nella crescita e nell’educazione dei minori. La recente emergenza COVID ha fotografato uno stato di cose che hanno evidenziato la grande infondatezza e fragilità di tale credenza portando con prepotenza alla luce la mancanza di un vero e proprio sistema strutturato e coordinato che consentisse di accedere alle informazioni e svolgere una funzione educativa. 

Come evidenziato dall'impresa sociale Con i Bambini, che ha finanziato attraverso il Bando Adolescenza del “Fondo Povertà Educativa” le attività del progetto #LiberailFuturo, la povertà educativa strettamente legata alla povertà economica, impedisce a bambini e ragazzi di avere accesso alle opportunità che potrebbero garantire una crescita sana: istruzione, accesso a internet, percorsi formativi, servizi per l’infanzia, biblioteche, campi sportivi, luoghi di aggregazione, educazione musicale e artistica, cura della salute. A causa della povertà educativa, il potenziale di tanti giovani rischia di rimanere schiacciato ai margini.
Contrastare la povertà educativa, quindi, diventa un’azione fondamentale per lo sviluppo del Paese. Solo garantendo a tutti i bambini e ragazzi l’accesso a un’educazione di qualità, è possibile generare un cambiamento reale. Per fare questo è necessario avviare un percorso comune tra le agenzie educative del territorio, in primis la scuola e la famiglia, ma anche le istituzioni e il mondo del Terzo settore. In generale, è un processo che coinvolge tutti coloro che fanno parte della comunità educante, compresi gli stessi ragazzi, che da destinatari di servizi, diventano protagonisti del proprio futuro. 

Il Programma della Giornata | Giovedì 23 luglio 2020

ore 9:30
> Facebook live session #liberailfuturo e presentazione workshop

ore 9:45
> Saluti Istituzionali

ore 10:00
> Analisi, riflessioni, idee e proposte per la creazione di una Comunità Educante Smart

ore 10:45
> Domande, risposte e confronti tra i partecipanti

ore 11:15
> Definizione di obiettivi, strategie e azioni per una nuova Comunità Educante Smart

ore 11:45
> Commenti, conclusioni e impegni per lo sviluppo di un piano di azione coordinato

ore 11:55
> Saluti e ringraziamenti