L'attività sportiva per prevenire il bullismo

L'attività sportiva per prevenire il bullismo

Il fatto che lo sport sia un ottimo fattore di prevenzione del bullismo tra i giovanissimi non è una novità, né lo sono gli altri numerosi benefici che tale attività comporta: è con questa consapevolezza che il progetto #Liberailfuturo prevede di avviare un torneo di calcio sociale basato sulle regole del fair play, per invitare i ragazzi e le ragazze che vi parteciperanno a focalizzarsi sul rispetto non solo dei propri compagni ma anche delle squadre “avversarie”, con lo scopo principale di approfondire i valori dell’integrazione e dell’equità.

Questa macro-attività, che calendarizza lo svolgimento di un torneo di calcio sociale l’anno fino alla finalissima nella primavera del 2021 - in chiusura dell’intero progetto #Liberailfuturo, selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile - vuole educare alla lealtà e al contempo integrare maggiormente i giovani nel loro contesto territoriale di riferimento, ancorandoli ancor di più al quartiere e alle sue possibilità ludiche grazie all’utilizzo dei campi da gioco e all’apprendimento delle regole “sociali” su cui si fonda il torneo, per dar vita ad un modello di società più giusto e coeso.

Squadre miste e nessun arbitro in campo: sono solo alcune delle regole speciali del torneo che trasformerà i campi di calcio in palestre di vita, puntando alla strutturazione di solide relazioni amicali e al rinsaldamento dei rapporti tra gli attori che gravitano attorno alla Comunità Educante.