Coordinamento e Comunicazione

Coordinamento e Comunicazione

Un progetto altamente complesso e multidimensionale come #Liberailfuturo impone un grandissimo lavoro di coordinamento tra tutti i partner coinvolti, e un altrettanto importante attività di comunicazione all’interno e al di fuori della partnership consolidata. Ciascuna macro-attività afferente al progetto richiede infatti uno sforzo sinergico tra ruoli e professionalità diverse, ed è assolutamente necessario che ciascun operatore abbia ben chiari gli scopi delle attività che è chiamato a svolgere, oltre che il target cui tali attività sono rivolte.

Leggi tutto

L’apertura di Centri Creativi Solidali per combattere la povertà educativa minorile

L’apertura di Centri Creativi Solidali per combattere la povertà educativa minorile

Una delle peculiarità che caratterizzano #Liberailfuturo, progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, è quella di voler riversare gli effetti benefici delle attività progettuali non solo sui percorsi di vita dei ragazzi e delle ragazze direttamente coinvolti negli interventi, ma sul più ampio territorio circostante: per questo una delle macro-attività con cui intendiamo contrastare la povertà educativa giovanile riguarda l’apertura dei Centri Creativi Solidali, una nuova tipologia di centro di aggregazione che vuole offrire attività culturali, ricreative e formative a tutti gli adolescenti dei quartieri interessati.

Leggi tutto

L'attività sportiva per prevenire il bullismo

L'attività sportiva per prevenire il bullismo

Il fatto che lo sport sia un ottimo fattore di prevenzione del bullismo tra i giovanissimi non è una novità, né lo sono gli altri numerosi benefici che tale attività comporta: è con questa consapevolezza che il progetto #Liberailfuturo prevede di avviare un torneo di calcio sociale basato sulle regole del fair play, per invitare i ragazzi e le ragazze che vi parteciperanno a focalizzarsi sul rispetto non solo dei propri compagni ma anche delle squadre “avversarie”, con lo scopo principale di approfondire i valori dell’integrazione e dell’equità.

Leggi tutto

La creazione di una Comunità Educante

La creazione di una Comunità Educante

Il progetto #Liberailfuturo prevede numerose e variegate attività di contrasto alla povertà educativa che termineranno formalmente nell'estate del 2021. Al momento della progettazione e strutturazione degli interventi è emersa la forte volontà di fare in modo che gli effetti positivi della programmazione continuassero a dare i propri frutti oltre il termine ufficiale di #Liberailfuturo: è qui che entra in gioco il concetto di Comunità Educante.
La Comunità Educante ha un ruolo chiave all'interno del nostro progetto, talmente importante da costituire da sola una macro-attività. Ci siamo chiesti in che modo potessimo garantire continuità al circolo virtuoso che si sarebbe instaurato grazie ai numerosi interventi previsti per le giovani e i giovani interessati - direttamente o indirettamente - da #Liberailfuturo, progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, e abbiamo ritenuto di fondamentale importanza aprire la nostra partnership e le nostre attività agli attori che gravitano quotidianamente intorno ai ragazzi, a prescindere dal fatto che il loro ruolo sia precipuamente di carattere "educativo".

Leggi tutto

Macro-attività #Liberailfuturo: Azioni di prevenzione al disagio giovanile

Macro-attività #Liberailfuturo: Azioni di prevenzione al disagio giovanile

Nell’articolo della scorsa settimana abbiamo introdotto le dieci macro-attività che compongono il progetto #Liberailfuturo, selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, focalizzandoci sull’importanza di ciascuna di esse e sul fatto che il progetto non debba essere valutato solo per ciò che produce all’esterno, ma anche per la capacità di attrarre attori ed enti, sensibilizzare la comunità al tema della povertà educativa e rinsaldare il legame tra tutti i partner che partecipano alle singole attività.
Per questo gli strumenti di monitoraggio predisposti per #Liberailfuturo non si interessano unicamente alla quantità degli adolescenti coinvolti nel progetto, ma anche alla qualità di ciascuna singola azione intrapresa, che sia l’avvio di un laboratorio rivolto agli studenti o la diffusione delle news relative alle attività progettuali.

Leggi tutto

La suddivisione del progetto in macro-attività

La suddivisione del progetto in macro-attività

Dopo aver trattato in dettaglio delle attività laboratoriali che stanno interessando le classi prime delle scuole secondarie di primo grado che partecipano al progetto #Liberailfuturo, con i prossimi articoli e newsletter vogliamo concentrarci sulla struttura stessa del progetto.
Spesso infatti, presi dalla frenesia delle molte attività quotidiane che riguardano #Liberailfuturo, progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, potremmo perdere di vista la reale ampiezza dei suoi propositi.
Come forse sarà emerso dagli scorsi articoli sugli strumenti di valutazione del progetto, il monitoraggio è una parte fondamentale che accompagna non solo il concreto avvio delle attività, ma anche tutto il processo di confronto e mediazione tra i soggetti coinvolti, l’elaborazione e la strutturazione delle operazioni stesse.

Leggi tutto

La robotica educativa: il laboratorio di meccatronica

La robotica educativa: il laboratorio di meccatronica

Uno dei laboratori previsti all’interno del progetto #Liberailfuturo, selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, si propone di presentare ai ragazzi i rudimenti della robotica, una scienza interdisciplinare che spazia tra informatica, psicologia, linguistica, automazione, meccanica, biologia e ingegneria meccatronica.

Leggi tutto

Comunicazione sociale: il laboratorio di web radio

Comunicazione sociale: il laboratorio di web radio

Tra i laboratori in aula proposti all’interno del progetto #Liberailfuturo, selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, v’è un modulo incentrato sulle web-radio che ha lo scopo di offrire a ragazzi e ragazze una panoramica sulla comunicazione sociale in opposizione a quella commerciale cui siamo solitamente esposti.

Gli operatori hanno avviato le attività definendo ed elencando gli hobby e gli interessi di ciascuno studente, per poter poi suddividere la classe in gruppi operativi. Una volta spiegati i principi delle web radio basate sulla comunicazione sociale, ciascun gruppo ha operato come una vera e propria redazione radiofonica, interessandosi di una specifica tematica inchiesta, ambiente, sport, moda e costume, videogiochi e nuove tecnologie, recensioni e scegliendo in autonomia un titolo per il proprio format.

Leggi tutto

Monitoraggio della qualità del progetto: risultanze generali dei questionari pre-laboratoriali

Monitoraggio della qualità del progetto: risultanze generali dei questionari pre-laboratoriali

Tra le attività del progetto #Liberailfuturo assumono una particolare rilevanza i laboratori che si tengono all’interno delle scuole secondarie di primo grado. Ad oggi queste attività hanno direttamente interessato oltre 130 ragazzi e ragazze di 6 diverse classi.

Leggi tutto

Il ruolo del tutor nel progetto #Liberailfuturo

Il ruolo del tutor nel progetto #Liberailfuturo

Oggi vogliamo soffermarci su una figura che, benché molto diversa dall’operatore di laboratorio, consente a quest’ultimo di rendere ogni incontro coi ragazzi che partecipano al progetto #Liberailfuturo, selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, fruttuoso e realmente educativo: il tutor

Prima di avviare concretamente le attività laboratoriali abbiamo, infatti, pianificato un primo contatto coi ragazzi e le ragazze degli Istituti coinvolti proprio a carico del tutor, che si pone come una figura di riferimento e di supporto per il gruppo classe accompagnandolo, lungo l’arco dei tre anni di interventi previsti dal progetto, attraverso i vari percorsi formativi proposti.

Leggi tutto