Libertà e partecipazione: i giovani sono il futuro?

Libertà e partecipazione: i giovani sono il futuro?La scelta della rappresentazione grafica del progetto #Liberailfuturo, progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, non è stata semplice.
Le attività messe in campo riguardano svariati ambiti, ma dalla loro apparente frammentazione emerge una finalità ultima sostanzialmente comune: riscoprire la centralità della cultura giovanile nella nostra società.

Spesso sentiamo dire che “i giovani sono il futuro”, ma non altrettanto spesso ci interroghiamo a fondo sulle implicazioni di questa affermazione. Oggi vogliamo cominciare un dibattito “critico” per riflettere veramente sul ruolo dei giovani nel mondo contemporaneo, e vogliamo farlo analizzando le keywords scelte per incarnare i principi di #Liberailfuturo: cittadinanza e partecipazione, solidarietà, creatività e cultura.

Iniziamo proprio da cittadinanza e partecipazione.

Leggi tutto

L'indice di povertà educativa e gli indicatori percentuali

Libera il futuro: l'indice di povertà educativa e gli indicatori percentualiNel 2014 viene introdotto per la prima volta l’Indice di Povertà Educativa (IPE), che misura i progressi dell’offerta educativa a livello regionale con lo scopo di monitorare e favorire la resilienza degli oltre un milione trecentomila bambini che vivono in condizioni di povertà assoluta nel nostro paese. La resilienza viene definita come “la capacità di un sistema, sia esso un individuo, una città, una foresta, un’economia, di affrontare i cambiamenti e progredire. Rappresenta la capacità di utilizzare positivamente le crisi per stimolare il pensiero innovativo”, e per verificarne l’incremento l’IPE si compone di dodici indicatori percentuali:

Leggi tutto

Contrasto della povertà educativa

Povertà educativa#Liberailfuturo, progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, è un programma che prevede una serie di attività integrate di contrasto alla povertà educativa dei bambini e dei ragazzi di età compresa tra gli 11 ed i 17 anni e residenti nei Municipi romani che partecipano al progetto.

Ma che cos’è la povertà educativa?

Dal primo incontro indetto tra tutti i partner che partecipano al progetto è emersa la necessità di porsi questo interrogativo: dalla capacità di fornire una risposta valida e sostanziale dipende infatti la capacità di definire obiettivi reali verso cui dirigere i nostri sforzi.

Il concetto di povertà educativa viene molto spesso banalizzato dal senso comune. Il Rapporto “La Lampada di Aladino” redatto da Save the Children nel 2014 definisce la povertà educativa come la “privazione, per i bambini e gli adolescenti, dell’opportunità di apprendere, sperimentare, sviluppare e far fiorire liberamente capacità, talenti e aspirazioni”. Salta subito all’occhio l’assenza di accenni alla povertà economica, che nonostante venga comunemente ritenuta la causa primaria di povertà educativa si rivela in concreto insufficiente a spiegarne le dinamiche. Altro termine mancante in questa definizione è evidentemente “l’abbandono degli studi”, che può sì essere un effetto collaterale della povertà educativa ma che non la ingloba e non la spiega nella sua totalità (viceversa, non è detto che l’abbandono degli studi configuri una realtà di povertà educativa).

Leggi tutto

Prima giornata di incontro tra i partner del progetto #LiberailFuturo

Nella mattinata di martedì 10 ottobre, presso la sede di Arciragazzi Comitato di Roma, si è tenuto il primo incontro operativo tra tutti i partner coinvolti in #Liberailfuturo. Un momento dove ogni partner del progetto, selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, ha potuto presentare i numerosi strumenti e tutte le capacità e professionalità che verranno messe in campo affinché #Liberailfuturo lasci davvero un segno tangibile e duraturo sul territorio.

L’incontro si è aperto con l’intervento del Presidente di Arciragazzi Comitato di Roma, Anna Maria Berardi, che ha voluto ribadire, alla presenza di tutti, gli obiettivi primari del progetto: il contrasto alla povertà educativa che vede tutti uniti nello sforzo di dare vita ad una Comunità Educante capace di offrire continuità alle azioni ai loro effetti positivi ben oltre la durata formale delle iniziative del partenariato nel triennio di attività.

Povertà educativa intesa come privazione, per i bambini e gli adolescenti, dell’opportunità di apprendere, sperimentare, sviluppare e far fiorire liberamente capacità, talenti e aspirazioni.

Leggi tutto

Presentazione del progetto #liberailfuturo a “La Città in Tasca”

Presentazione del progetto #liberailfuturo a “La Città in Tasca”Mercoledì 5 Settembre alle ore 11.30, con la preziosa ospitalità dell’Evento storico dell’Estate Romana "La Città in Tasca" nella splendida cornice del Parco degli Scipioni in Via di Porta Latina 10, si svolgerà la presentazione del progetto #liberailfuturo promosso dall’Arciragazzi Comitato di Roma, il CeIS Centro Italiano di Solidarietà, l’ANCos Confartigianato persone con numerosi partner, nell’ambito del Bando Adolescenza del Fondo Povertà Educativa, con la finalità di contrastare le cause di povertà educativa minorile attraverso approcci multifunzionali.

Leggi tutto